martedì 19 febbraio 2013

IN-decisione IN-divenire IN-cosciente IN-capace


Confusione

Il mio cuore
è il tuo cuore?
Chi mi riflette pensieri?
Chi mi presta
questa passione
senza radici?
Perchè il mio abito cambia
colore?
Ogni cosa è crocevia!
Perchè vedi nella melma
tante stelle?
Fratello, sei tu o
o sono io?
E queste mani così fredde
sono di quello?
Mi vedo nei tramonti,
e un formicaio di gente
mi cammina nel cuore.


Federico Garcia Lorca




11 commenti:

  1. tutte le parole del titolo sono più che comprensibili tranne l'ultima.. quella Anna proprio non mi piace! ormai l'hai messa e lasciala scritta ma levala dalla testa! Laura

    RispondiElimina
    Risposte
    1. IN-capace di decidere non di fare...
      grazie per essere qui Laura.

      Elimina
    2. a ok! ;-) e allora lo sai già da te che puoi prenderti tutto il tempo che ti serve.. ora conti tu più di tutto!

      Elimina
  2. E' il mio stesso dado...uguale uguale...lo lancio ma ho paura di vedere cosa esce...non lo guardo e me lo rigiro tra le mani. Tutto questo tuo costruire in casa possa essere metafora della tua ricostruzione di una felicità che per forza dovrà arrivare, ne sono convinta.Grazie anche per le parole che mi dici,sto intraprendendo un viaggio con me stessa, per arrivare là, dove ho sempre pensato che avrei voluto. Questa estate farò un viaggio vero, aldilà del mondo, conto al ritorno di avere delle risposte, di essere sicura e felice di qualsiasi scelta farò. A volte mi vedo con in braccio un bambino, riccio come suo padre, tutto x noi. A volte, quando torno alle 20 dal lavoro e piango per la stanchezza sono sicura che questo bambino sta bene dove sta, non con me. Il tuo stesso dado, in mano mia. Con il mio MAYBE che da anni mi fa sentire male. E il tuo SI che voglio così tanto che arrivi. Un abbraccio, per il tuo percorso, e per il mio, così distante ma nel quale mi sei da faro. Willy

    RispondiElimina
    Risposte
    1. hey Willy,
      quanta responsabilità...
      e non ci crederai, ma ti capisco.
      e ho scelto me, prima di loro stavolta.
      e mi sento in colpa.
      ma so che è giusto così.
      non essere troppo inclemente con te stessa...

      Elimina
  3. INdecisione perchè riflettere bene prima di agire è segno di intelligenza
    IN divenire perchè sappiamo che ora non siamo più gli stessi di un secondo fa
    INcosciente perchè riflettere troppo è segno di ignavia
    INcapace di far finta che tutto sia perfetto.

    questo sei.
    e sei bellissima così.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In-fondo, tu saprai, quando è come. Lo riconoscerai.
      Prendi spazio, tempo, respiro.
      Tvb
      Raffaella

      Elimina
  4. ...e per cosa?
    ciao LesPois, benvenuta!

    RispondiElimina
  5. Anna, cara dolce Anna. Sei così, semplicemente così! Ti abbraccio

    RispondiElimina

grazie per essere qui.