giovedì 2 maggio 2013

mi conosco bene

non penso niente.
Oggi ho ripreso a lavorare.
Certo, da casa.
Dal divano.
E non si tratta di pensare, fissarsi -ah ! quanto piace questa parola a qualcuno! - , pregare, sorridere.

non penso niente.
Oramai vado a memoria.
Ripercorro tutti i movimenti a memoria, bendata.
Conosco a menadito quello che sta succedendo.
Conosco me stessa.
Conosco il mio corpo e tutto il resto.

Continuo con la pratica yoga dell'autoguarigione.
Cerco di abituarmi di nuovo ai ritmi lenti di queste giornate, ecco, magari questa è la cosa più difficile.
Da dicembre non mi sono mai fermata.
Ho fatto di tutto.
E ora, di nuovo, mi ritrovo ferma.
E questo non mi fa sembrare normale questa situazione.

Poi ci sono quei dolori maledetti.
E le punture.
Le medicine.
L'ho già detto.
Conosco a menadito la storia, il percorso.
Non sarò mai presa come una delle protagoniste de "non sapevo di essere incinta!"

Ma come cacchio fate????
Ditemelo!!!
Ditemi quale è il segreto!!
Come si fa a non accorgersi di essere incinta?


13 commenti:

  1. Ahahah!
    Annina, da quando sono incinta divoro quelle schifezze di programmi e anche 24 h in sala parto (tanto per farmi del male...su 100 partorienti ce ne sono 2 che non urlano...ti pare che come terapia d'urto non sia il massimo...ma che te devo dì...sono masochista!).

    Non lo so come si fa. L'ostetrica al corso preparto (30 anni di esperienza) dice che è impossibile. Che c'è una componente quasi anomala.
    Effettivamente io piglio certi calci che penserei di aver ingoiato un polipo...

    No...noi siamo connesse. A noi non capita di "non sentire". Ci siamo talmente evolute in questi anni che riusciamo a sentire anche il distacco del follicolo nella nostra testa. Capiamo al volo se tutto gira...sentiamo gli ingranaggi che lavorano...Abbiamo sviluppato una sorta di settimo senso riproduttivo.

    Che poi alla fine ci si frega anche a fare così...ma siamo fatte così...che ci vuoi fare?
    E io non ti cambierei per nulla al mondo.

    Buona cova, tesoro. Il mio pensiero è sempre con te!

    ridi, che sei bella quando ridi!!!
    Chicca

    RispondiElimina
  2. Anna cara, conosci il percorso, è vero. Ogni percorso è però unico e speciale a modo suo, come ogni bambino, come tutti i tuoi bambini.
    Un abbraccio a te, tuo marito e tutti i miei pensieri più luminosi a Puntino.

    RispondiElimina
  3. Sei connessa al tuo corpo come nessuna che conosco. Ti penso...

    RispondiElimina
  4. mi piace l'espressione di divinaringhio....buona cova Anna!!!

    RispondiElimina
  5. Non lo so Anna, non lo so davvero. Sono li con te.
    Baci
    Raffaella

    RispondiElimina
  6. si lo penso ancheio, secondo me è proprio impossibile non accorgesene. Tu perchè hai fatto questo tuo doloroso percorso, ma anche chi come me l'ha fatta facile, credimi anche prima del ciclo sa di essere incinta.
    Si simpaticissima l'espressione di divinaringhio.. buona cova...
    anedotto... da noi stanno covando due galline... non è lo stesso ma anche loro sono mamme.. ma sai che a volte passano due giorni interi, anche tre, senza scendere dal nido? non mangiano e non bevono.. mia madre al terzo giorno mette li vicino la bacinella con acqua e cibo ma non la guardano nemmeno. poi d'improvviso, forse proprio sono sfinite si alzano, fanno 4 passi mangiano bevono e poi tornano subito a covare.. e tu nel tuo nido fai lo stesso :-).. spero di non essere stata maleducata, non voleva essere un paragone!

    RispondiElimina
  7. Pensieri positivi solo per te. Un abbraccio, sono con te

    RispondiElimina
  8. Vorrei saperlo anche io Anna :)

    Coraggio :*

    RispondiElimina
  9. sono sloggata ma sono la iris...una delle tante che ti stanno pensando intensamente in questi giorni...
    Immagino la lentezza delle ore che stai passando. Credo che per te anche i minuti siano eterni.
    Siamo qui con te a tenerti compagnia.
    Un abbraccio forte.
    (p.s.io a quelle "non sapevo di essere incinta" le sparerei tutte)
    iris

    RispondiElimina
  10. E' quello che mi chiedevo anch'io ieri notte guardando la tv. Donne che restano incinta mentre si sparano iniezioni anticoncezionali, mentre assumono la pillola, bevendo, fumando, sollevando pesi..portano a termine la gravidanza senza mai essersi accorte di nulla..Come fanno?E' un mistero. Il fatto è che non ci pensano proprio..un figlio non è minimamente nei loro pensieri. A noi non potrebbe accadere, perchè quel desiderio è una parte troppo importante della nostra vita.Prenditi cura di te e del piccolino

    RispondiElimina
  11. Sai, Anna, me lo sono sempre chiesta anch'io. Penso che ci sia una enorme componente di negazione, altrimenti come si spiega? Bah! Comunque, riguardati e riposati. Coviamo un po' insieme.
    Bacio e abbraccio

    RispondiElimina
  12. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina
  13. La psicosi. Ecco come si fa.

    RispondiElimina

grazie per essere qui.