sabato 10 novembre 2012

Sospetti e sospiri


Sospiri 

Gianni Rodari

                                                           
“Vorrei, direi, farei…”
Che maniere raffinate
ha il condizionale.
Mai che usi parole sguaiate,
non alza la voce per niente,
e seduto in poltrona
sospira gentilmente:
“Me ne andrei nell’Arizona,
che ve ne pare?
O fore potrei
fermarmi a Lisbona…
“Vorrei, vorrei…
Volerei sulla Luna
in cerca di fortuna.
E voi ci verreste?
Sarebbe carino,
dondolarsi sulla falce
facendo uno spuntino…
“Vorrei, vorrei…
Sapete che farei?
Ascolterei un disco.
No, meglio, suonerei
il pianoforte a coda.
Dite che è giù di moda?
Pazienza,
ne farò senza.
Del resto non so suonare…
“Suonerei se sapessi.
Volerei se potessi.
Mangerei dei pasticcini
se ne avessi.
C’è sempre un se:
chissà perchè
questa sciocca congiunzione
ce l’ha tanto con me”.

Bhcg 18° PM   gravidanza 5+2    932
...c'è sempre un se: questa sciocca congiunzione ce l'ha tanto con me.
In 48h le beta sono cresciute solo di 200 punti.
E così, il sospetto, la paura, si sono insinuate in me. Erano lì, da ieri, silenti, che premevano, volevano esplodere, si facevano un varco nella mia mente. 
Ieri non sono stata bene. Ho avuto tanti dolori, soprattutto un dolore a destra, fisso, fastidioso, inclemente. Il sospetto ha offuscato la mia mente. La verità è che una volta che ti accade una cosa, una cosa brutta, una cosa che ti fa rischiare la vita, puoi anche far finta di niente per un pò, ma poi la paura torna. Torna sotto forma di un serpente velenoso, che tira fuori la lingua biforcuta e ti si attorciglia attorno al collo. E stringe.
Ho paura di una nuova extrauterina.
"Scusami per la domanda dott, è probabile in questo caso?"
"E' altamente improbabile Anna, nel tuo caso, ma non lo posso escludere. Vai in pronto soccorso. Fatti fare una ecografia. Non lo vedrai con queste beta, ma è meglio una visita in più che una in meno."
E così sono partita. Ma non so perchè non avevo più paura. Avevo la mente vuota. Non sentivo il terrore dell'altra volta. Il sospetto si maschera da paura, e poi ti inganna. Non so perchè ma a quel punto non avevo paura, mi ascoltavo. Respiravo. Lo sentivo.
In pronto soccorso il nostro incontro non è avvenuto. Non l'ho visto. Era ovvio. Questo non mi ha insospettito, me lo aspettavo. In pratica non abbiamo escluso nulla. Ma abbiamo visto il mio ovaio provato dalla stimolazione, una piccola falda nel douglas, e forse, forse, qualcosa in utero, non convalidato però dalle dottoresse. Troppo vago ancora. La mia storia però commuove tutti, e ogni dottore, ogni infermiera che abbiamo incontrato durante questo cammino, prende a cuore la mia preoccupazione, e comprende.
Di nuovo, possiamo solo aspettare.
Però, io ascolto quella flebile vocina, lontana, debole, affaticata. Chiudo gli occhi e sento la sofferenza del mio piccolino. Immagino che quelle perdite dei giorni scorsi, di sangue vecchio, siano state dovute al secondo cavaliere che ha preso un'altra strada, e lo sento il piccolino quanta fatica sta facendo per rimanere qui con noi.
Ce la sta mettendo tutta, con tutta la forza di cui è capace. Così è per me. Finchè continuerò a sentirlo, finchè non mi diranno che è finita.
Nulla è a nostro favore ora. I dati oggettivi dicono altro. La scienza, le statistiche dicono altro. Eppure noi due ci amiamo, di un amore che nessun dottore può capire e sentire. Di un amore infinito che ci rende una cosa sola. Io ho poche forze ora, poche davvero. Ma continuerò a combattere. Ora basta beta. Basta dati. Aspettiamo la nuova eco giovedì. E sarà quel che sarà. 
Io ti amo amore mio, ti amiamo follemente. Tu combatti, non lasciarci. Noi combattiamo con te.


40 commenti:

  1. Non sono una grande praticante ma credo molto e in questi casi mi affido a Dio e nel mio piccolo prego. Prego per te dolce donna coraggiosa e piena d'amore e per il tuo cavaliere dall'armatura scintillante. Ti sono vicina.
    Cate79

    RispondiElimina
  2. aspettiamo l'eco.
    Dai piccolino!

    valeriascrive

    RispondiElimina
  3. Anna, comunque continuano a crescere!
    Ok, non raddoppiano ma non lo fanno sempre.
    Adesso basta beta, vero? Si va direttamente all'eco.
    Mi incrocio tutta.
    Baci!
    Simo

    RispondiElimina
  4. Ti bacio. E combatto col cuore in mano.

    RispondiElimina
  5. Oddio Anna, mi prende un magone a leggerti...questa volta solo cose belle che mi sembra tu abbia già sofferto abbastanza. Un abbraccio stretto stretto

    RispondiElimina
  6. Vicino a voi con un abbraccio e na preghiera.

    RispondiElimina
  7. Anna è tanto difficile, lo è anche per me, immagino per te. é impossibile stare tranquille , niente da fare solo andare avanti giorno per giorno, di meglio non si può...e sperare. ti abbraccio

    RispondiElimina
  8. non posso non dispiacermi per la tua sofferenza
    ma continuo a sperare
    con te
    Adelia

    RispondiElimina
  9. Dai dai che la scienza non e' tutto, forza piccolino!!!

    RispondiElimina
  10. Anche io Anna prego in silenzio per te e i tuoi piccolini.
    Voglio crederci, nonostante tutto.
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  11. annina sono con te, lo sai. Con voi e il vostro piccolino che lotta lotta lotta con tutte le sue forze. RIMANI!!!
    Tu sei una grandissima donna!!!! E hai tutto il mio affetto!

    RispondiElimina
  12. Anna, ti scrivo con le lacrime agli occhi: hanno tanti significati, il dolore che provo per te, ma anche la commozione e l'ammirazione per la tua lotta e quella del tuo piccolo. Perdonami se ti ho dato l'impressione di essere sparita, ma ci sono, ti seguo sempre, ti penso sempre, faccio sempre il tifo per te, PER VOI! Forza cavaliere!
    Un abbraccio di cristallo (per non distrubare questa delicata attesa)
    Fra

    RispondiElimina
  13. a quanto pare non siete soli. quanta gente sta combattendo con voi...

    RispondiElimina
  14. ci sei anche tu tra noi!
    grazie a tutte.
    poche lacrime...
    io non piango.
    il mio bambino è qui e combatte.
    se ci sarà da piangere, di tempo ne avrò ehhhhh se ne avrò...
    ora cerco speranza.

    grazie a tutte tutte tutte!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ero passata per vedere se c'era qualche novità e trovo questo! Forza mamma coraggiosa. Un abbraccio.

      Elimina
  15. Forza piccolino....sii anche tu una forza della natura come la ,mia piccola vlola

    RispondiElimina
    Risposte
    1. già!
      infatti in questi gg noi siamo molto sintonizzati sui bimbi pretermine...chissà perchè...in particolare pensiamo a Fede, il primo figlio della ns amica Tania, perchè ricordiamo con quanta forza e con che tenacia si è attaccato alla vita quando è nato molti mesi prima del termine!
      E così Viola...
      è proprio questa l'immagine che cerchiamo di visualizzare per renderci conto che non siamo noi a soffrire, ma loro nella lotta gigante che fanno per sopravvivere!

      Elimina
  16. Un abbraccio. Con tutta la luce che posso.

    RispondiElimina
  17. se tu lo senti lui c'è. Sono convinta di questa cosa. E quando io sono convinta...non ci sono santi...
    un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. che dire?
      oggi sono stata bene.
      Troppo bene
      Niente dolori.
      Forse è il primo giorno senza. Quando è così mi vengono le paranoie al contrario...
      che te lo dico a fa' ?

      Elimina
  18. Scrivo e cancello, scrivo e cancello... dal cuore mi escono solo parole di ottimismo e speranza, poi mi fermo e mi dico, ma tu cosa ne sai? La mia non è stata una passeggiata ma niente in confronto a te cara Anna. Però se lo senti... ecco io penso tu stia facendo benissimo a restare sintonizzata con quel che senti, stai lì, prova ad accogliere.
    Scusa se mi permetto qs parole, ti abbraccio.

    RispondiElimina
  19. Ti leggo. Spero. Prego.
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  20. Arrivo tardi...ma sono qui. Buonanotte

    RispondiElimina
  21. Credo che a volte si hanno sensazioni..mi è capitato anche a me...ho abbracciato mio marito piangendo, non riuscivo a fermarmi quella sera e gli ho detto uno è andato...forza una preghiera per te.

    RispondiElimina
  22. Io spero, prego, vi penso, vi stringo.
    Raffaella

    RispondiElimina
  23. Annina cara... vorrei tanto dirti di essere positiva, di non avere paura ma so che dopo tutto quello che hai passato è difficile, troppo difficile non farsi venire paranoie e ansie...ma c'è, c'è. vivi giorno per giorno e amalo come solo tu sai fare. lo sentirà. forza, forza piccolino!!! ti abbraccio forte mia cara gueerriera!! <3

    RispondiElimina
  24. Io non prego mai Anna, ma fidati che lo sto facendo spesso per voi ora. E anche per Nina.
    Dai dai dai.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie Cinzia dolce,
      questo piccolo ha un sacco di raccomandazioni...
      possibile che nessuno ci ascolti?

      Elimina
  25. Speranza, Silvia, Jenisha, raffaella e misssunshine, grazie immensamente.
    Noi stiamo bene.
    Ieri e oggi nessun dolore. Giusto quella sensazione di pancia pesante e qualche piccola fitta. Nessuna perdita. Giusto la condizione che ti fa sentire una donna incinta normale senza problemi.
    Non è male la sensazione. Posso far finta che va tutto bene, finchè non so.
    Posso sentirmi normale e felice di essere incinta.

    ...posso far finta...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sì puoi farlo. Per un secondo, un minuto, un'ora...puoi sentirti normalmente felice. Fallo.
      Poi c'è tempo per preoccuparsi e fasciarsi la testa...

      Elimina
  26. Ti abbraccio forte....anche oggi....Laura A.

    RispondiElimina
  27. Piccolo cavaliere senza macchia e senza paura, siamo tutti con te!

    RispondiElimina
  28. Forza Anna!! dai Piccolo Cavaliere!!!! ma quanti abbracci ti devi prendere quando nasci??? e forse qualche sculaccino visto che fai tribulare la mamma!

    RispondiElimina
  29. Forza piccolino!!Siamo in tante a tifare per te...

    RispondiElimina

grazie per essere qui.