sabato 23 marzo 2019

Non a tutti i costi



Una nuova vita non è a tutti i costi e oltre i propri limiti.
Non funziona così.
È una cosa che ho imparato e rispetto alla quale non riesco ad andare oltre.
Una nuova vita ha un valore e in quanto tale va riconosciuto il suo esserci.
Mi si chiede di essere felice. Lo sono.
Mi si chiede di accettare certe scelte. Lo faccio.
Mi si chiede di riconoscere alcune situazioni. Le riconosco.
Mi si chiede di fare la stessa cosa.
No.
Le scelte sono di ognuno di noi, dentro ognuno di noi.
E funzionano perchè gli equilibri hanno funzionato come dovevano funzionare fino a quel momento.
Ma io un figlio non l'ho voluto a tutti i costi, l'ho voluto entro i limiti che mi si sono presentati, oltre i quali non sono stata disposta ad andare.
Non ho voglia di spiegare ma solo di metterlo per iscritto.
Non ho scelto la diagnosi pre-impianto per una ragione. Non ho scelto l'adozione per altre ragioni ancora. Non indago nelle scelte degli altri, nè le giudico.

Ma non mi chiedete di barattare i miei figli passati per un pacchetto acquistato on line.
Loro hanno avuto un valore. Piccolo per le convenzioni dell'esistenza. Ma per me grande.
Non acquisto a ogni costo un 4x1
"e se attecchiscono tutti?"
"te li fai togliere"

Va bene, anche no.




Nessun commento:

Posta un commento

grazie per essere qui.