mercoledì 27 maggio 2015

Storia di un trio

Questa è la storia di un trio che, tra tante difficoltà, scivolò attraverso un tubicino dentro una cavità morbida e buia, ma che sapeva di casa.

Il trio si teneva stretto stretto e creava una luce, una piccola lucina nel buio di quella cavità.
Il trio era composto da tre principi di vita, fatti di poche cellule, o tante, a seconda di chi guardava loro se attraverso un microscopio o se attraverso un paio di occhiali comuni.
Si tenevano insieme per forza di gravità e sin lì, tutto sommato, le cose erano andate bene, senza tanti sforzi fisici degni di nota da parte loro, finchè, mentre galleggiavano beati in una sorta di miscuglio gelatinoso e trasparente, non sentirono una voce:
"sei pronta?" 
poi due voci :
"si. Vai."

Poi la luce.
Poi una forza che li attirava verso l'alto, e poi attraverso un tunnel trasparente, veloci, verso quella luce.
Di nuovo nessuna luce.
Prima di arrivare capiscono che il luogo dove arriveranno è buio, ma non fa paura.
Si accendono le luci.
E' pronta una festa.
Vai!
Giù!
scivolano dal tunnel trasparente dentro la cavità illuminata.
E' morbida.
Calda.
fa solletico.
Si tengono stretti quei tre.
Che paura.
E poi,
questa è casa.

Non dobbiamo avere paura, dice il più grande.
Sento un odore di buono, dice il medio.
Mi viene da accomodarmi, dice il più piccolino.
Tutto intorno è silenzio.
Un istante in cui nulla si muove.
Tutto è sospeso.
Poi le luci si spengono.
Sentono un respiro, la cavità si muove. Loro ci ballano dentro.
Di nuovo un respiro.
E poi un sussulto.
Forse un singhiozzo.
Ma cosa ne sanno loro delle lacrime.

Nel buio, attraverso un monitor, una piccola luce brilla.
"sono qui signora, li vede? Esattamente al centro"

Li vedo.
Bentornati a casa figli miei.




36 commenti:

  1. Bentornato fantastico trio! Siete una squadra meravigliosamente forte, la vostra mamma è una grande donna,
    facciamo il tifo e aspettiamo. Sandra frollini

    RispondiElimina
  2. un abbraccio forza anna!!!!!!!

    RispondiElimina
  3. Tifo da stadio da parte mia. Sul serio.

    RispondiElimina
  4. Ah ecco non avevo visto l'aggiornamento. Sono davvero bellissimi si!! Quante bolle...blu le mille bolle blu dai che si vola! Sniffff

    RispondiElimina
  5. Che bello! Centro è anche quello che avevano detto a me :-*

    RispondiElimina
  6. state lì per 9 mesi, piccolini.
    lo so che sembra noioso ma fuori il tempo è brutto e non si può uscire. per ingannare l'attesa giocate tra voi, pensate a quanti scherzetti ad Hope ed Ema potrete fare una volta diventati grandi e forti, pensate alle coccole della mamma, pensate al profumo dei fiori ed alle farfalle che solleticano il naso.
    pensate alla vita.
    fuori è bellissimo
    ma bisogna aspettare un pò :o)
    vi sorrido

    RispondiElimina
  7. Meraviglia...forza piccoli...
    Eleonora

    RispondiElimina
  8. La mia palla di magone in gola per te. Leggo in ufficio dove non posso palesare la mia commozione e inghiotto questa palla che non va né su né giù. I feel you. -Willy

    RispondiElimina
  9. Come dice Adelia, fuori è bellissimo ragazzi. Ma dentro è fantastico :) rimanete lì buoni buoni, c'è tempo per far diventar matta la mamma. Ti abbraccio stretta.

    RispondiElimina
  10. Forza bimbi, forza mamma!!! tutta la felicità di questo mondo per voi!!! :-)

    RispondiElimina
  11. Oddio Anna piango.sono tanta felice ricordo ancora le mie tre perline spero che rimangono li dentro per tanto tanto tempo che per farli uscire bisogna dargli lo sfratto.ti abbraccio vi abbraccio e Prego per voi.

    RispondiElimina
  12. Ma quante siete! Grazie! Bentornate a tutte!

    RispondiElimina
  13. adesso....dopo due anni che leggo il tuo blog senza palesarmi.....sento il momento di dirti che sono strafelice!!!!!!! e tengo le dita incrociate xche sopero vada tutto bene,.....deve andare tutto bene. Non ti conosco di persona ma davvero ti abbraccio forte!!!!!
    Serena

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie Serena per essere stata qui in questi anni.
      Mi fa piacere ora poterti rispondere.:)

      Elimina
  14. come state?
    vi pensiamo
    Elena

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ciao Elena, ti ho letta ieri. Felice che il tuo confettino sia presente e pieno di vita!
      Come mi sento?
      mmm...
      ieri dolori e fitte che ero piegata in due. Sono dovuta rimanere sdraiata.
      Oggi il silenzio.
      Ovviamente, in questa fase, preferisco i doloretti..
      uff..non ve lo dico no?, che l'umore è altalenante...che ve lo dico a fare?

      Elimina
  15. Ogni giorno vi penso e spero, prego, incrocio le dita.
    Un abbraccio
    Vera

    RispondiElimina
    Risposte
    1. benvenuta anche a te Vera, mi fa davvero piacere leggere di tante di voi che non conosco e che ora capisco che mi seguono...
      Grazie per le preghiere.
      Sai, ci sono una serie di persone che so che stanno pregando per noi.
      Sono commossa per questo.
      Davvero, tantissimi grazie!

      Elimina
    2. Io ti seguo in silenzio da qualche anno, abbiamo una storia simile, il mio percorso è stato forse meno doloroso fisicamente ma il resto lo conosco bene. Dopo tanto tempo, 19 mesi fa sono diventata mamma. Capisco perfettamente tutto quello che pensi, provi, e senti in questi giorni. Forza, siamo tante con te, non ci vedi ma ci siamo e ti teniamo la mano.
      Vera

      Elimina
    3. Vera, grazie. Non sai quanto è importante sapere che qualcuno in questo momento è con noi.

      Elimina
  16. anche io ti seguo in silenzio. vi penso molto, non sai quanto. io sono una mamma fortunata, ho tre bambini, per questo non osavo scrivere. sono anche la mamma di quattro angeli, per questo decido, alla fine, di scriverti.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. oh!!!ma hai fatto benissimo!!!
      Ho sempre e solo parlato di speranza qui, anche nei momenti più brutti e la tua storia è bellissima, se vorrai raccontarmela, ne sarei felice.

      Elimina
    2. la mia storia e' breve a dirsi, ora concentriamoci su di voi...
      anna (eh gia', stesso nome)

      Elimina
  17. Ma sono bellissimi! E ti assomigliano!!! Tanti incrocini per voi!!! Buona vita, cuccioli!

    RispondiElimina
  18. Buongiorno Anna. Ti leggo silenziosamente da quattro anni più o meno. Non ti ho mai scritto, forse per pudore, forse per mancanza di parole o forse perché certe volte proprio non sapevo cosa dire. Stamattina nel dormiveglia tu ho pensata, ho immaginato questo tuo presente, il qui e ora, il voi e la forza che esiste in tutto questo. Ho immaginato il tuo amore, dato e ricevuto e ho pensato al tuo percorso, alla tua vita piena di cose belle e di prove difficili che tu hai saputo affrontare con grade coraggio, intelligenza e forza, dolore e gratitudine. Ciò che hai fatto di più bello è stato accogliere, abbracciare tutto quello che la vita ti ha donato e ora credo proprio che sia arrivato il momento per custodire l'amore, per farlo crescere. Ti chiedo scusa se le mie parole sono poco appropriate.
    Un abbraccio Valentina

    RispondiElimina
    Risposte
    1. mi fate commuovere...
      sapere di essere stata seguita per così tanto tempo, tutte le vicissitudini...
      sapervi ora qui, per me ha un grande valore.

      Elimina
  19. E adesso piccolini tenetevi forte forte alla vostra mamma... Tenete duro e restate li 9 mesi belli tondi tondi!!...
    Ti abbraccio forte e ti invio tanto amore e pensieri positivi!...

    RispondiElimina
  20. Io ci sono, in silenzio ma ci sono

    RispondiElimina
  21. Io ci sono, in silenzio ma ci sono

    RispondiElimina
  22. anche se commento raramente, ti seguo e spero con te.
    Un abbraccio

    RispondiElimina

grazie per essere qui.