sabato 26 gennaio 2013

nero su bianco

...e così, nero su bianco, è arrivato un risultato.
Quello che un colloquio non ci ha dato.
Quello che non avevamo compreso.
Stamattina, via posta, non via mail, nero su bianco, la relazione del genetista che ci certifica che secondo la sua opinione:



Ciò che avevamo deciso da soli.
Quello che avevamo deciso di fare.
Camminare, comunque, avanti, comunque, nonostante.
E' il più bel regalo.
Il più grande dono.
E' così.
Tutto come prima.
Non importa trovare una ragione davvero a tutto questo.
Abbiamo capito tante cose.
Abbiamo raggiunto molte vette alla fine.
Abbiamo superato molte salite, poche discese, ma è la pianura che conta.
Di nuovo.
In pianura.
E credere che i nostri piccoli non sono malati.
Crederci davvero.
Sperare.
Pregare.
Urlare.
Crederci.
Ancora.
Oltre tutto.
Sopra le opinioni.
Al di là dei risultati.





E' stata proprio una bella settimana.


38 commenti:

  1. .. praticamente, sei ufficialmente autorizzata a fare come meglio credi.
    come ci siamo dette più volte, fai quello che ti senti.
    prenditi i tuoi tempi e ascolta il tuo corpo.
    inshallah.
    Adelia

    RispondiElimina
  2. Anna solo tu con tuo marito puoi decidere cosa è meglio per voi, nessun altro. Vi abbraccio

    RispondiElimina
  3. Sono contenta Anna, da adesso in poi se e quando vi sentirete pronti potreste provare anche naturalmente..Siete nei miei pensieri

    RispondiElimina
  4. Forza Anna, io sono sicura che ce la farete! <3

    RispondiElimina
  5. bello!! sono felice per Voi.. insomma dovete fare quello che più sentite giusto per vOi!! lo sai già io vi sarò accanto!!

    RispondiElimina
  6. La cosa incredibile è che la strada giusta era comunque quella che avevate scelto e pensato per voi.
    la cosa bella è che avevate ragione.

    Perfetto sarebbe uscire da questo tunnel e tornare a sorridere. A vivere. Finalmente.

    Un passo alla volta, Anna. Un passo alla volta.

    Sono davvero felice.

    Un bacio

    p.s. il mio piccolo fa il tifo per voi. Forza!!!

    RispondiElimina
  7. GIà.
    la cosa incredibile è che era la strada che già avevamo preso.
    già...


    questa è la cosa più bella.

    RispondiElimina
  8. Contentissima! Di cuore!
    Lidia

    RispondiElimina
  9. Io faccio un tifo esagerato per voi due. Ti abbraccio.

    RispondiElimina
  10. ...cuore di mamma che già sapeva. Che già sa. Vai Anna!

    RispondiElimina
  11. : ) sììììììììììììììììììììì

    RispondiElimina
  12. Sono con voi sempre. Raffaella

    RispondiElimina
  13. davvero un'ottima notizia!!! facciamo il tifo epr voi!
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  14. Vai Anna, avanti così!
    Baci!!!!

    RispondiElimina
  15. Oh Anna, per me è difficile commentare questo post.
    Ci sono tornata una, due, dieci volte, ma non riesco.
    Esami del cariotipo, anomalie cromosomiche, probabilità e...

    Alla fine noi non abbiamo capito più di quanto già sapessimo prima.
    È un fattore importante che viene escluso, importantissimo.
    Per il resto, tutto il resto non è nelle nostre mani.
    Ma queste sono cose che già sai, io lo leggo e lo sento.

    Un forte abbraccio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. elle...
      abbiamo escluso una cosa importantissima.
      E' vero che questo dottore è una persona e la sua ipotesi è opinabile, ma non fa niente.
      Questo dimostra che non ci sono prove scientifiche che noi non "siamo brutti e cattivi e facciamo figli malati", e quindi, questo giorno, è il giorno più bello, il più bello di tutti Elle!!!
      il più bello!!!!

      Elimina
  16. Già.
    Tu lo dicevi che nn volevi prendere altre strade perché il tuo "non era (e non è!)un problema di fertilità"
    L'hai sempre detto... ora puoi continuare a dirlo dentro di te ancora più serenamente :)

    Però là ti stanno aspettando.
    Loro sono nati in quel modo e ora stanno aspettando di crescere dentro di te

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ma come mai sono così contenta che tu sei qui con me in questi giorni di rinascita?
      mamma mia come sono contenta che sei qui alessia!!!!!!
      si-
      mi stanno aspettando.
      E arriverò presto.
      Prestissimo.

      Elimina
  17. Un punto da cui ripartire nuovamente ;-)
    Pronti attenti e viaaa
    Vale

    RispondiElimina
    Risposte
    1. vale ciao.
      vale chi?
      ripartiamo.
      si.
      decisamente.

      Elimina
  18. http://www.youtube.com/watch?v=NJiC6cA3dUA

    RispondiElimina
    Risposte
    1. e prima, ho messo questo tuo video, mentre fab era di là, e poi è tornato di qua, e con la faccia stranita mi ha detto: "ma che bella musica che hai messo? come mai?"
      e io gli ho detto che era quella matta di Petalo che ce la dedicava...e poi gli ho detto che hai una cagnetta vogliosa per Hope, e ok, se vuoi combiniamo l'incontro godereccio, quando vuoi.
      E allora lui mi ha detto:
      "maddai. che carina. mamma mia. ma in quanti ti vogliono così bene?"

      :)





      grazie a tutte.
      grazie davvero.
      grazie
      grazie
      grazie.

      Elimina
  19. Sempre in ritardo, ma ci sono anche io a tifare, a essere felice con voi e a volervi bene.
    Maria Grazia

    RispondiElimina
  20. Ero convinta di averti commentato! Ummm, questo non è un bel segnale per me! Ah ah ah.
    Sono contenta per te, per voi. E per quei piccolini lì che vi stanno aspettando.

    RispondiElimina
  21. http://mentretiaspettorido.wordpress.com/2013/01/30/sparami/

    RispondiElimina
  22. bene! prosegui anche sul fronte tiroidite?
    Igra

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ciao Igra, ti aspettavo.
      Ovviamente si.
      il passo è che vedremo se sale il TSH in gravidanza. Poi si capirà il da farsi.

      La questione genetica è accantonata per ora.
      E' una scelta.
      Questa relazione è scritta da una persona.
      Non è la verità assoluta.
      So che ci sono pareri discordanti in merito.
      Ma non fa niente.
      questo è il punto.
      Per ora seguiamo il nostro istinto.

      Elimina
  23. Che bella notizia!! Son piccoli passi ma uno in meno alla meta, sempre. Volevo dirti che io non aspetto. QUando ti ho scritto fu proprio per quello, perchè avevo TEMUTO di aspettare e leggerti mi faceva sentire la persona più egoista menefreghista orrenda possibile. Mi sento ancora così, per aver provato sollievo alla vista del test negativo, per essere stata male come se mi mancasse il respiro all'idea di aspettare un bambino, per essere arrivata alla conclusione che sono pessima. Leggere qui mi dà speranza, mi fa venire voglia di pensare che ce la farò un giorno. Ma penso anche che il fato mi punirà, e che quando mi deciderò, o non riuscirò...o succederà qualcosa di brutto. Non so perchè. Mi fa bene al cuore però fare il tifo per te e per quello che provi. DAvvero spero con ogni mia (orrenda) cellula (cattiva) che tu possa presto abbracciare il tuo sogno, per te, per lui, per dolce Hope e per i piccoli che ti vegliano dal paradiso. ANche per me leggerti è un piccolo passo verso la consapevolezza che prima o poi ce la farò anche io, che troverò la forza. Un abbraccio. Willy

    RispondiElimina
    Risposte
    1. oh Willy, ma perchè ero convinta che lo fossi invece?
      perchè continui a dire che sei egoista e menefreghista????
      perchè non ti sei sentita pronta a diventare madre?
      Io non ho sempre pensato che sarei diventata madre. Il mio pensiero è questo da tre anni. Tre anni sono pochi. Ho 39 anni. Vuol dire che per 36 anni io non ho cercato i miei bambini. Devo pensare che sono stata punita per questo?
      Non credo funzioni così sai?
      Arriverà quel giorno, perchè sei già alla ricerca della consapevolezza.
      Cercare di diventare madre è un cammino.
      E' il cercare se stesse, guardare in faccia il proprio io femminile.
      Andare alle origini della propria esistenza.
      E tu questo cammino lo hai già intrapreso.

      Elimina
  24. eccomi ci sono anche io...ci sono anch'io a dirti che ci sono anch'io...Ci ho messo un po' a scriverti. Un po' perchè non ho avuto ultimamente tempo sufficiente, un po' perchè proprio in questi giorni ho saputo che una coppia che conoscevo (lei poliabortiva da 15 anni ...15 ANNI....) ha smesso di credere e si è rassegnata. Ho pensato di dirle di te, ma poi che diritto ho???? Alla fine ho pensato che anche la rassegnazione è una scelta dignitosa al pari di chi invece si impegna a combattere con tutte le forze.
    E niente anna: sono tanto felice che tu sia serena. Sono felice perchè tu ce la fai. Alla grande.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. questa è la mia paura più grande.
      La resa.
      Ma non perchè non sia dignitosa e responsabile ma perchè cmq, rappresenterebbe la rinuncia a qualcosa che ho toccato e che mi è sfuggita dalle mani, che non sono riuscita ad afferrare.
      E' questa la sensazione più forte che ho.
      Che non riesco ad afferrarli e mi scivolano via,e cadono giù...

      Elimina
  25. Che bello sapere che mi aspettavi! Mi è venuta in mente ora una conoscente che dopo sei o sette aborti ha avuto una bellissima bambina a 42 o 43 anni, però da subito si era messa a letto.

    bacio

    Igra

    RispondiElimina

grazie per essere qui.